Cerca
  • Riccardo Santori

Non guadagni abbastanza dal food delivery? (Guida)

Aggiornamento: 8 mar

Hai un ristorante o un locale e sei attivo su piattaforme terze per effettuare consegne a domicilio? I risultati non sono quello che ti aspettavi? Molto probabilmente ti stai proponendo in maniera sbagliata...


“Sono online su tutte le piattaforme: JustEat, Glovo, UberEats, ma gli ordini sono pochi e con scontrino medio basso.”

In qualsiasi mercato quando l'offerta è maggiore della domanda c'è bisogno di verticalizzare, ovvero specializzarsi su un prodotto specifico, saper comunicare bene e offrire un'esperienza oltre che un servizio.


Crea un virtual brand del tuo locale


Se il tuo menù online non ha successo è molto probabile che lo stai presentando nella maniera sbagliata, vediamo alcune domande chiave:

  • Il concept del tuo brand comunica in maniera efficace online?

  • Il logo, le immagini e i colori comunicano in armonia col mondo digitale?

  • Hai scelto uno o più prodotti inerenti alla stessa categoria da settorializzare?


Se già a buona parte di queste domande hai risposto “no" è assicurato l'insuccesso del tuo locale sulle piattaforme di delivery.

Il mondo digitale è differente da quello fisico, fin qui non ci piove, ma vediamo come.


Un cliente che scegli di mangiare fisicamente nel tuo locale lo fa per l'esperienza che sei in grado di offrirgli: sala, servizio, atmosfera, prodotto e rapporto di ristoro.


Lo stesso cliente che ordina online, invece, sta soddisfacendo un bisogno e per scegliere il servizio giusto ha poco tempo a disposizione (solitamente 3/4 minuti) in cui deve:


  • Scegliere il servizio migliore

  • Scegliere cosa mangiare

  • Scegliere il locale che più lo attira

  • Scegliere l'orario di consegna

Quindi se non comunichi bene e velocemente quello che sai fare rischi di perdere l'attenzione del cliente.


Il primo punto da rispettare per riuscire a convertire i clienti del food delivery online è: avere un menù specializzato in un prodotto specifico, il resto è tutto in più.

Facciamo un esempio:


Hai una pizzeria molto famosa per la qualità della pizza in zona. I clienti ordinano pizza, sono soddisfatti e il passaparola aumenta la fetta di clienti ordinanti. Nel tuo menù, però, ci sono anche degli ottimi hamburger.


Questi però non vengono ordinati spesso, sai perché? Il motivo è che tu figuri online come pizzeria e difficilmente chi vuole mangiare un buon hamburger cercherà una pizzeria. Ecco perché (per incentivare gli ordini di hamburger) viene creato un virtual brand specifico (con logo e comunicazione social specifica, come se fosse un nuovo ristorante) che però esiste solo online.


Gli ordini arrivano comunque a te, ma quando il cliente cercherà online: "Hamburger domicilio Roma", con un buon lavoro di marketing, sarà molto più facile che arrivi ad ordinare quel prodotto sul brand virtuale, piuttosto che nel portale della pizzeria! Semplice no?


Vuoi scoprire gli altri punti per far funzionare il tuo food delivery? Prenota una chiamata con il team Wando.




24 visualizzazioni0 commenti